Villa Giacomini

Fu costruita verso al fine del 1600, probabilmente su precedente edificio, essendo state trovate tracce di costruzioni sotterranee e di decorazioni gotiche e seicentesche.

E' un fabbricato a tre piani, collegato alle barchesse simmetriche a mezzo di due basse ali arretrate. Tutte le finestre del piano centrale sono ad arco; nel mezzo una trifora con finestra centrale più larga e poggiolo in pietra.

Finestre quadrate all'ultimo piano; giardino, due bei pozzi quattrocenteschi ed una vasca del '500. Sulla facciata delle barchesse due bassorilievi gotici, con scudo scalpellato; pavimenti a terrazzo veneziano e, in quello della sala centrale al primo piano, stemma dei nobb. Morelli.

Terracotta cinquecentesca sulla scala: Madonna col Bambino.
La chiesetta di stile settecentesco ha un bel soffito affrescato dal Brusaferro: L'Assunzione... datato 1732. E una pala da altare pure dello stesso Brusaferro coi Santi Andrea, Pietro e Marco con leone. E ancora uno stallo del coro proveniente dal Duomo di Motta.